Barolo DOCG

"Cascina Nuova"

Barolo DOCG “Cascina Nuova”

Superficie: 1,5 HA
Vitigno: Nebbiolo da Barolo 100%
Densità: 4000 viti per ettaro
Allevamento: controspalliera potata a Guyot
Altitudine: 380 metri s.l.m
Bottiglie prodotte in media: 15000
Epoca vendemmia: ottobre
Vinificazione: in acciaio, controllo della temperatura e rimontaggio automatico
Affinamento: 24 mesi in legno botte grande di rovere di Slavonia
Permanenza sui lieviti: 60 giorni
Affinamento in bottiglia: 6 mesi

Profilo Sensoriale

Questo vino, nato a soddisfare il grande interesse dei consumatori rivolti a una conoscenza più immediata del Barolo, si presenta con colore rosso granato vivace. Piacevole e immediato, presenta aromi primari, sentori di fiori, di frutta fresca e di spezie leggere e delicate. In bocca appare gradevole, rotondo, col giusto equilibrio di piacevolezza e di eleganza. Il retrogusto è molto armonioso con persistenza aromatica tendente al minerale.

Suggerimento: Negli abbinamenti gastronomici è consigliato con carni importanti quali i brasati, gli arrosti, la selvaggina, i formaggi stagionati e perché no, a tutto pasto.

Temperatura di servizio: 16-18°C.

Note

Il Barolo Cascina Nuova vuol dimostrare che anche dalle vigne più giovani si può ottenere un ottimo Barolo, più immediato e di grande appeal. Potrebbe essere definito un Barolo didattico: destinato ad una fascia di pubblico più ampia, che desidera avvicinarsi inizialmente al Barolo con cautela, per poi approdare a vini di maggiore complessità; un punto di partenza di esperienza enoica. Ne deriva un apprezzabile rapporto fra qualità e prezzo. Come nella storia dei grandi vini e nel solco della tradizione di Langa, Valter e Nadia interpretano il Barolo come
virtuoso assemblaggio delle migliori vigne, valorizzando sapientemente le qualità che ogni vigneto porta con sé. È un vino che sa esprimere al meglio il carattere di un territorio importante.

Scheda PDF

Download 107.28 KB